Riconoscimento ottico dei caratteri con Abbyy FineReader

Riconoscimento ottico dei caratteri con Abbyy FineReader

Per i professionisti della traduzione sapere come funzionano i programmi di riconoscimento dei caratteri è fondamentale per poter essere più competitivi. Scopriamo qual è il miglior OCR.

Una rapida occhiata alla pagina di Wikipedia in inglese dedicata all’argomento rivela che esistono un gran numero di programmi per il riconoscimento ottico dei caratteri. Se avete acquistato uno scanner, è probabile che includesse anche un semplice programma di OCR. Sul mercato esistono infatti sia soluzioni a pagamento, come Abbyy FineReader, Microsoft Office Document Imaging, OmniPage e Readiris, sia applicazioni gratuite, come CuneiForm, GOCR e Tesseract, attualmente sviluppato da Google. Fatte salve naturalmente le peculiarità di ognuno di essi, che non analizzeremo in dettaglio, tutti hanno almeno tre caratteristiche in comune:

  1. riconoscono il testo, le immagini e le tabelle presenti in un’immagine o in un PDF;
  2. sono compatibili con varie lingue, compresi linguaggi artificiali, come l’esperanto, e i linguaggi di programmazione;
  3. permettono di esportare e salvare il testo in vari formati editabili.

L’impiego di un programma di OCR nel nostro settore ha diverse applicazioni pratiche. Innanzitutto serve a ridurre le dimensioni di un file, visto che le scansioni e i PDF tendono a essere più pesanti del corrispondente file di testo, il che si traduce in allegati di e-mail più leggeri e in una comunicazione più snella. Inoltre permette di utilizzare le funzioni degli elaboratori di testo, come il controllo dell’ortografia e la ricerca e sostituzione, in maniera più agile, e più specificamente è l’unico modo per disporre di un conteggio parole esatto, allineare documentazione bilingue, e utilizzare uno strumento CAT durante la traduzione.

Abbyy FineReader è secondo noi la soluzione migliore, da una parte per l’ottimo rapporto qualità-prezzo, dall’altra per la sua versatilità. Infatti è capace di lavorare con molti tipi di immagine, riconosce automaticamente la lingua del testo che sta analizzando, ed è probabile che possa anche controllarne l’ortografia grazie ai 38 dizionari che ha a disposizione e per il salvataggio finale, oltre a supportare tutti i formati di Office, RTF, HTML, ecc. è possibile anche copiare il testo riconosciuto negli appunti per poterlo incollare in qualsiasi programma.

Tra le funzioni avanzate del programma, ricordiamo la possibilità di salvare modelli di area da applicare a vari documenti simili e ripetitivi che altrimenti richiederebbero un intervento manuale dell’utente. Inoltre la versione 9 comprende anche la funzione screenshot reader, che permette di selezionare qualsiasi area dello schermo e di riconoscerla istantaneamente. Qabiria offre tra i suoi servizi un corso di OCR, basato su Abbyy FineReader e pensato specificamente per i professionisti della traduzione, sia online che in-house. Per ulteriori informazioni consigliamo la lettura dell’articolo “OCR al servizio della traduzione”.

Qabiria white logo

Crediamo nell’aumento della produttività attraverso l’uso creativo della tecnologia.

il traduttore insostituibile

Ultime notizie

Contatti

Qabiria Studio SLNE
Carrer Lleida, 3 1-2
08912 Badalona
(Barcelona)
SPAGNA

+34 675 800 826

qabiria

Inviaci un messaggio

Ricevi la newsletter

Vuoi leggere gli articoli e le novità di Qabiria direttamente nella posta?