Confessioni di una (ex) tirocinante

Confessioni di una (ex) tirocinante

Vale la pena di svolgere un tirocinio in un’agenzia di traduzioni?

Ho pensato a lungo al taglio da dare a quest’articolo, poi mi sono convinta che il modo migliore per raccontare la mia esperienza da tirocinante presso l’agenzia Qabiria non sia elencare le attività che ho svolto, ma riportare le mie impressioni, soffermandomi piuttosto sull’aspetto della crescita professionale, e anche personale, sottese a questa esperienza.

Dopo quasi un anno di collaborazione con Sergio e Marco, posso affermare senza remore di aver maturato durante questo percorso un’esperienza notevole per quantità e qualità; non solo in campo strettamente tecnico, ma anche e soprattutto sotto il profilo della maturità professionale. Lavorare a stretto contatto con due esperti di localizzazione e traduzione tecnica, mi ha permesso infatti di approfondire e di applicare le conoscenze teoriche acquisite durante la formazione universitaria.

Nonostante ciò, l’aspetto più pregevole di questo tirocinio è secondo me un altro, vale a dire il salto di qualità sperimentato nell’approccio professionale. Grazie alla supervisione dei miei mentori, credo di avere colto i requisiti che un’azienda richiede e apprezza in un traduttore freelance e questo mi sta consentendo di gestire al meglio la mia vita lavorativa. Da giovane professionista freelance, mi sembra di poter ascrivere la relativa sicurezza con cui mi sto muovendo nel mondo della libera professione proprio all’esperienza di tirocinio, che mi ha consentito un approccio “protetto” ma formativo a realtà lavorative spesso difficili e frustranti, che tuttavia possono offrire anche grandi soddisfazioni (chi come me sta iniziando, capirà perfettamente di cosa parlo).

Senza dubbio, gli errori sono stati molti (e altri potranno esserci nel futuro…); anche questi tuttavia, insieme agli insegnamenti, più o meno intenzionali, di Sergio e Marco, sono alla base della mia attuale sicurezza professionale. Proprio su questo aspetto mi piacerebbe soffermarmi: la tranquillità con cui oggi mi muovo nel mondo del lavoro deriva sia dalla comprensione dei criteri che portano a valutare un traduttore, sia dalla capacità di interpretare le esigenze dei clienti, ossia le agenzie di traduzione. Queste competenze, che ho sviluppato nell’anno di tirocinio in Qabiria, mi hanno aiutata, e immagino mi aiuteranno, a prevenire errori importanti. Forse è proprio questo l’aspetto per cui sono più grata a Marco e Sergio: i loro preziosi consigli, che a volte si sono trasformati in vero e proprio counseling.

Non voglio che questo mio articolo venga letto come volontà di sponsorizzare un tirocinio presso Qabiria. Il consiglio che mi sento di dare a un futuro tirocinante è di scegliere accuratamente l’azienda in cui svolgere la prima esperienza lavorativa, perché tale scelta potrebbe consentire o meno la reale transizione dall’ambito universitario a quello professionale. Un aspetto che potrebbe risultare decisivo è a mio avviso la dimensione dell’azienda: nel caso di imprese di grandi dimensioni un rischio è quello di approfondire solo uno (o pochi) dei mille aspetti che contraddistinguono la nostra professione, tralasciando così una serie di elementi fondamentali. Il personal branding o la capacità di essere competitivi sul mercato sono abilità essenziali per ottenere successo come freelance e quindi la scelta di un’impresa dove si è a stretto contatto con i CEO (e non caratterizzata da dipartimenti enormi, asettici e altamente specializzati) potrebbe essere una carta vincente, come è stata nel mio caso.

A chi deve iniziare il tirocinio auguro di individuare una realtà lavorativa che sia davvero formativa e che garantisca un’esperienza di crescita professionale e umana: non solo tradurre, correggere o svolgere lavoretti ripetitivi, ma immagazzinare conoscenze altrimenti non acquisibili e imparare a camminare sulle proprie gambe come veri professionisti.

Qabiria white logo

Crediamo nell’aumento della produttività attraverso l’uso creativo della tecnologia.

il traduttore insostituibile

Ultime notizie

Contatti

Qabiria Studio SLNE
Carrer Lleida, 3 1-2
08912 Badalona
(Barcelona)
SPAGNA

+34 675 800 826

qabiria

Inviaci un messaggio

Ricevi la newsletter

Vuoi leggere gli articoli e le novità di Qabiria direttamente nella posta?